Archive for luglio 2009

Aggiornamento audizioni ddl intercettazioni

29 luglio 2009

Si sono svolte mercoledì e giovedì scorso le audizioni di “rappresentanti dell’editoria e di operatori dell’informazione” in Commissione Giustizia del Senato nell’ambito dell’esame del ddl intercettazioni. Trovate qui, qui e qui i resoconti sommari delle varie audizioni.

Per quanto riguarda il tema oggetto dell’Intergruppo, vi segnaliamo in particolare l’intervento dei rappresentanti di Assoprovider (Matteo Fici e Gianbattista Frontiera), che hanno insistito sui seguenti punti:

  • difficoltà che comporta l’intercettazione giudiziaria delle comunicazioni via Internet, dovute da un lato al fatto che il web nasce come un sistema ad uso militare e dunque particolarmente inattaccabile, dall’altra all’indisponibilità dell’organismo internazionale che gestisce la rete a collaborare con i governi nazionali per l’implementazione di procedure che consentano l’intercettazione;
  • percezione distorta della catena di controllo su Internet, anche per quanto riguarda la sua utilizzazione a fini illegali (riferimento al c.d. “emendamento D’Alia”, introdotto in prima lettura del ddl sicurezza al Senato, poi abrogato dalla Camera).
  • La procedura corretta in casi di attività illecite online è in primo luogo quella di individuare eventuali responsabili di gruppi all’interno dei quali è stata pubblicata la pagina incriminata, e solo quando questi non vi siano o non vogliano collaborare chiedere l’intervento del provider. Queste problematiche, piuttosto che con strumenti legislativi, dovrebbero essere affrontate secondo i rappresentanti dell’Assoprovider con strumenti tecnici, curando in particolare – sull’esempio di altri paesi, tra i quali soprattutto la Germania – l’addestramento di unità delle forze dell’ordine specializzate nella lotta a qualsiasi genere di criminalità informatica.

Cosa ne pensate?

Annunci

L’Intergruppo incontra… ASSINTEL

16 luglio 2009

Alcuni membri dell’Intergruppo hanno incontrato mercoledì mattina i rappresentanti di ASSINTEL, l’Associazione Nazionale delle Imprese ICT.

I due temi chiave di ASSINTEL, Innovazione tecnologica e Digital Divide, sono fondamentali per noi dell’Intergruppo.

Ringraziamo ASSINTEL per il suo contributo attraverso il Report 2008 sul mercato del software e servizi in Italia e il Rapporto di ricerca 2007 sul Digital Divide nella micro e piccola impresa italiana: li trovate entrambi di seguito. 

Siamo poi curiosi, soprattutto in vista dell’Indagine conoscitiva 2.0, di conoscere l’esito dei lavori del gruppo “Enterprise 2.0” istituito dall’Associazione.

Grazie ad ASSINTEL e a voi tutti buona lettura!

Assintel Report 2008                   Rapporto Digital Divide

Concorso online per la creazione del logo dell’Intergruppo

10 luglio 2009

ATTENZIONE!

Sta per concludersi il concorso online per la creazione del logo dell’Intergruppo!

Mandaci entro la mezzanotte di mercoledì 15 luglio la tua proposta grafica all’indirizzo intergruppo2.0@gmail.com accompagnata dai tuoi riferimenti e contatti.

Oltre al riconoscimento ufficiale sul blog dell’Intergruppo, si vince una cena con i “Parlamentari 2.0” e una visita al Parlamento.

Ulteriori informazioni sono reperibili qui e potete leggere qui il regolamento del Concorso.

In bocca al lupo di nuovo!

Aggiornamento lavori parlamentari

9 luglio 2009

Qualche aggiornamento in merito alle attività parlamentari in corso sui temi legati ad internet:

1. Il Senato ha definitivamente approvato il “ddl sicurezza”  (AS 733-B) nel testo uscito dalla Camera (abrogativo del famoso “emendamento D’Alia)

2. Con il consenso del Governo la Commissione Giustizia della Camera ha deciso di avviare un breve ciclo di audizioni (che dovrebbero concludersi entro la fine del mese di luglio, e che coinvolgeranno anche gli “operatori dell’informazione”) sul tema delle intercettazioni, e di rinviare quindi la presentazione e l’esame degli emendamenti riferiti al  “ddl intercettazioni” (AS 1611) a dopo la pausa estiva.  Sul tema specifico dell’estensione dell’obbligo di rettifica ai “siti informatici” (art.1 comma 28 del provvedimento) segnaliamo gli interventi:

  • del Sen. Felice Belisario (Italia dei Valori), estensore di un emendamento che esclude dall’ambito di applicazione del comma 28 i “bloggers che non abbiano registrato la propria testata”.
  • del Sen. Luigi Vimercati (PD), che ha richiesto che nel parere formulato dalla Commissione Comunicazioni in merito al provvedimento venisse inserito un rilievo volto a limitare l’ambito applicativo del comma 28 alle sole testate diffuse per via telematica. Tale richiesta tuttavia non è stata accolta nel parere espresso dalla Commissione (v. resoconto) . 
  • dell’On. Antonio Palmieri (PDL) che ha avviato una discussione con alcuni esperti della rete e con il Sen. Lucio Malan per “impedire che un’interpretazione estensiva del testo della legge sulle intercettazioni telefoniche colpisse con misure esagerate i blog amatoriali, come se fossero testate d’informazione registrate”. Trovate ulteriori informazioni sul suo blog  (ultimi 2 post su questo tema).

Vi teniamo aggiornati.

L’intergruppo incontra… Google

8 luglio 2009

L'intergruppo Incontra Google

Una decina di membri dell’Intergruppo ha incontrato ieri mattina Nikesh Arora, Presidente di Google International e Vicepresidente di Google a livello mondiale, per una interessantissima ora di discussione sulle sfide e opportunità del mercato digitale.

Si è parlato di infrastrutture di Rete e di interoperabilità tra i vari mezzi di comunicazione online, ma anche di temi-chiave come il futuro dell’editoria nell’era digitale, la tutela del copyright e il modo in cui affrontare la spinosa questione della privacy in Rete.

Ad una domanda sulla natura del mercato digitale italiano, il Presidente Arora ha risposto che: “Italy is a local market with high standards deviation and low predictability“, invitando il Legislatore ad adottare regole chiare e adatte al mezzo di comunicazione Internet in modo da incrementare questa prevedibilità ristabilendo così la fiducia delle imprese operanti online.

Sul tema dell’editoria è necessario distinguere secondo Mr Arora la produzione di contenuti dalla loro distribuzione. E’ proprio su questo secondo aspetto, che rappresenta, tra l’altro, una delle principali voci di spesa degli organi di stampa tradizionali, che riposa il potenziale innovativo di Internet per questo settore. La vera rivoluzione di Internet per quanto riguarda la produzione e diffusione di contenuti è tuttavia legata al ruolo che questo mezzo attribuisce agli utenti: la “saggezza delle masse” è ormai altrettando importante su Internet quanto il parere degli esperti professionisti.

Particolarmente interessante anche la proposta del Presidente Arora relativamente al modo in cui affrontare la questione del diritto d’autore online. Non vogliamo che i nostri figli diventino ladri di contenuti online, tuttavia è difficile convincerli ad aspettare 3 mesi per comprare un film già disponibile su Internet: i detentori di diritti dovrebbero rendere legalmente accessibili e scaricabili i propri contenuti online, giustificando in tale caso misure che vadano anche fino alla disconnessione dell’utenza in caso di downloading illegale.

Sul tema della privacy invece, più che delle “orme digitali” che lasciamo inevitabilmente dietro di noi occorre preoccuparsi di limitare l’accesso ai nostri dati personali ai soggetti da noi autorizzati, monitorandone la gestione e impedendone la condivisione non autorizzata.  Su questo tema ma anche più in generale, il rappresentante di Google ha riconosciuto la necessità di una responsabilità sociale delle imprese operanti online.

Insomma un incontro particolarmente illuminante, anche in vista dell’Indagine conoscitiva 2.0 che lanceremo a settembre.

To be continued…

Sciopero del 14 luglio contro il ddl intercettazioni

7 luglio 2009

E’ del tutto condivisibile l’iniziativa dei blogger di scioperare il 14 luglio contro il ddl intercettazioni.

Con l’intervento del Presidente Napolitano sembra scongiurata l’ipotesi della fiducia anche al Senato. Tuttavia, l’attenzione deve rimanere alta per evitare i rischi che il provvedimento in discussione comporta per uno dei diritti fondamentali della democrazia, la libertà di espressione e di stampa.

Internet & Privacy

2 luglio 2009
Oggi il Garante della privacy ha svolto la propria relazione annuale al Parlamento. Una relazione a mio avviso positiva, in cui ha dedicato molto spazio alla tutela della privacy su internet.
Ho avuto modo di esprimere la mia opinione (molto sommariamente) in una intervista a GrParlamento, che potete ascoltare nella sezione interviste della mia mini webTv e (un po’ più approfonditamente) in una dichiarazione che trovate nella sezione news del mio sito.
Ogni commento o opinione in merito è, come sempre, assai gradito!
Buon proseguimento di giornata!
Roberto Cassinelli
Intergruppo Parlamentare 2.0

Personal Democracy Forum sul rapporto tra Internet e Politica

1 luglio 2009

Si è concluso oggi il Personal Democracy Forum,   una delle principali conferenze al mondo sul rapporto tra internet e politica.

Per il sesto anno consecutivo, più di 1000 opinion-makers, esperti di politica e di nuove tecnologie, funzionari, giornalisti, blogger e studenti si sono riuniti a New York per capire come rendere le pubbliche amministrazioni più trasparenti e la partecipazione democratica più efficace attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie.  

Tra i 150 speakers intervenuti il sindaco di New York Michael Bloomberg, il Chief Information Officer della Casa Bianca Vivek Tundra, i responsabili delle campagne di comunicazione online dei partiti democratico e repubblicano, e numerosi grandi nomi della rete come Jeff Jarvis, Danah Boyd, Craig Newmark, Tara Hunt, Jack Dorsey (fondatore di Twitter).

Il dettaglio del programma è disponibile qui. Potete leggere i commenti in tempo reale dei partecipanti qui

Trovate qui la lista e i profili degli speakers.

La grande notizia di quest’anno è l’organizzazione della versione europea del Personal Democracy Forum, che si terrà a Barcellona il 20 e 21 novembre 2009. Iscrivetevi alla mailing list del PDF Europa per ricevere ulteriori dettagli e aggiornamenti sull’organizzazione della conferenza (temi, speakers ecc).

Il successo di questa importantissima iniziativa dipende da tutti noi. Quindi diffondete, bloggate, comunicate a tutti i vostri amici e colleghi europei… e partecipate!