Caso “vividown”: quale governance per Internet?

by

Di seguito il link alla notizia della condanna dei tre dirigenti di Google per non avere impedito la pubblicazione online di un video in cui un giovane veniva vessato.

http://vitadigitale.corriere.it/2010/02/processo_vivi_down_google_cond.html

Il dibattito è aperto.

4 Risposte to “Caso “vividown”: quale governance per Internet?”

  1. Martino Mosna Says:

    Mi piacerebbe avere un parere da voi parlamentari che con le leggi ci lavorate tutti i giorni, su come si possa leggere la sentenza alla luce della Direttiva 2000/31/CE…

  2. Giancarlo Albricci Says:

    metteteci almeno “NON avere impedito”. Devo dire che questo blog è una delusione, cari parlamentari fate pena.

  3. Lucia Catena Says:

    “Internet”:

    1) è sempre più presente nella nostra vita quotidiana,semplifica la comunicazione perchè accorcia le distanze fisiche.

    2)può aiutare molti disoccupati a trovare un lavoro momentaneo (telelavoro).

    Come cittadina italiana( e manager web tv in cerca di occupazione)
    stimo e appoggio moralmente i Parlamentari che cercano di trovare soluzioni che garantiscano la tutela dei diritti anche attraverso la rete.
    Lucia Catena

  4. Flavia Marzano Says:

    Stima o non stima, non si possono usare così malamente i media… internet, i blog, i social network… hanno tutti delle regole precise e una netiquette da rispettare e questi signori (di destra e di sinistra) non ne hanno la benché minima idea…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: